Portare Presenza nel proprio quotidiano

La preziosità delle proprie energie e del proprio tempo è qualcosa che merita estrema attenzione. Ogni gesto, parola, condivisione, reazione, se non è densa di totalità e di presenza, è evitabile e dispersiva.La sacralità del gesto si acquisisce con la presa di coscienza delle proprie costanti dispersioni quotidiane, dietro lamentele, forzature, ricerche di attenzioni, tentativi…Continua la lettura di Portare Presenza nel proprio quotidiano

La meditazione è stare tra due azioni

La non-azione è il respiro dell’azione. Dopo una telefonata eviterò di passare subito ad un’altra telefonata.Quando i miei amici saranno andati via mi fermerò un attimo ad ascoltare il silenzio anziché rimettere subito tutto in ordine.Dopo un pasto posso ascoltare il corpo prima di sparecchiare o continuare ad ingozzarmi. Osservo quel pensiero che mi dice…Continua la lettura di La meditazione è stare tra due azioni

Non siamo macchine

Per un problema pratico serve una soluzione.Per un problema interiore serve attenzione. Non si può pensare di risolvere un problema emotivo come quando si sostituisce una ruota o un bullone. Anzi, finché cerco una soluzione il problema interiore viene solo rimandato.Serve dargli piena attenzione, senza giustificazioni, scappatoie, colpevoli, ecc. Quando tutta l’energia va sulla costatazione…Continua la lettura di Non siamo macchine