Non siamo macchine

Per un problema pratico serve una soluzione.
Per un problema interiore serve attenzione.

Non si può pensare di risolvere un problema emotivo come quando si sostituisce una ruota o un bullone.

Anzi, finché cerco una soluzione il problema interiore viene solo rimandato.
Serve dargli piena attenzione, senza giustificazioni, scappatoie, colpevoli, ecc.

Quando tutta l’energia va sulla costatazione del blocco senza dargli un nome, un responsabile e un motivo, questo sarà finalmente visto totalmente.

Solo da questo punto potrà lasciarci perché avrà detto tutto ciò che deve dire.
Ma lo farà con i suoi tempi.

Invece la maggior parte vive credendo che il problema può essere risolto distraendosi, o che ci siano responsabili da eliminare o peggio facendo finta che vada tutto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *