L’armonia della vita




Anche la cosiddetta ‘postura corretta’ se tenuta a lungo diventa scomoda. Anche la ‘situazione più serena’ se prolungata diventa noiosa e poco stimolante.
Anche il ‘piacere più grande’ se prolungato diventa fastidioso e addirittura doloroso.
Anche la ‘persona più buona’ può avere degli episodi di cattiveria. La cultura della felicità, del benessere, del bene, della salute, del giusto, del pensiero positivo, del piacere e della sicurezza, non fa che alimentare e preparare il suo esatto opposto.
La soluzione è smettere di cercare soluzioni.

Nel Tao Te Ching leggiamo:

“Tutti nel mondo riconoscono il bello come bello; in questo modo si ammette il brutto.
Tutti riconoscono il bene come bene; in questo modo si ammette il non-bene.
Difatti: l’Essere e il Non-essere si generano l’un l’altro; il difficile e il facile si completano l’un l’altro; il lungo e il corto si formano l’uno dall’altro; l’alto e il basso si invertono l’un l’altro; i suoni e la voce si armonizzano l’un l’altro; il prima e il dopo si seguono l’un l’altro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *