Cosa è l’Abbondanza

D: Cosa è l’abbondanza?

R: Non riguarda ciò che possiedo. Se non sento la pienezza della vita mentre sono seduto per terra, non al sentirò nemmeno quando sono seduto su un trono. Se non sento la pienezza mentre vado in giro con la mia bicicletta scassata, non la sentirò nemmeno quando sarà seduto su una Ferrari. Se mi sento in ansia qui, mi sentirò in ansia ovunque. Se mi sento mancante ora, mi sentirò mancante sempre. Se mi sento solo adesso, mi sentirò solo anche circondando da tante persone. E’ solo questione di poco tempo.
Questo non significa rinunciare alla compagnia, ai troni o alle Ferrari, ma forse non sono così necessari. Quello che stiamo cercando è la soddisfazione definitiva, e se non la troviamo adesso, qui, ora, non la troveremo mai da nessun’altra parte. Ciò che arriva non può compensare, al massimo può confermare un senso di pienezza già presente.

D: Come faccio a sentirla?

R: Quando ricevi uno schiaffo non ti chiedi come fai a sentire il dolore. Quando ricevi un complimento, non ti chiedi come fai a sentirti soddisfatto. Come accade? Tutto questo è già dentro di noi. Non ti chiedi come sollevare una mano, lo fai e basta.
Se in questo istante sposti l’attenzione dai pensieri al corpo, ti rendi conto di quanto le parole “pensieri” e “corpo” siano fuori luogo. Sono solo modi di dire; Esiste una pienezza che non dipende da niente. Se non riesci a sentirla è perché ci stai pensando. Stai pensando a quale magnifica cosa incredibile e irraggiungibile sto descrivendo, oppure stai pensando a come fare per ottenerla, quindi ti perdi l’ovvietà di questo semplicemente Esserci. Non c’è un come, è l’unica cosa che non richiede un come. Il fuoco non chiede come bruciare, perché lo è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *