Accettare l’inaccettabile?

Il punto dell’intera questione è l’accettazione del lato oscuro della vita, perché proprio qui sta la ragione della sofferenza.Questa parola ‘Accettazione’ può sembrare poco efficace e spesso viene confusa con un atteggiamento positivo o remissivo.Non basta tollerare il lato oscuro della vita, quindi non si tratta di una rassegnata alzata di spalle.Bisogna innanzi tutto capire…Continua la lettura di Accettare l’inaccettabile?

Portare Presenza nel proprio quotidiano

La preziosità delle proprie energie e del proprio tempo è qualcosa che merita estrema attenzione. Ogni gesto, parola, condivisione, reazione, se non è densa di totalità e di presenza, è evitabile e dispersiva.La sacralità del gesto si acquisisce con la presa di coscienza delle proprie costanti dispersioni quotidiane, dietro lamentele, forzature, ricerche di attenzioni, tentativi…Continua la lettura di Portare Presenza nel proprio quotidiano

Liberi o schiavi? Destino o caso? – facciamo chiarezza

D: Cos’è la libertà secondo te? Secondo me, essendo meccanici e schiavi dei nostri istinti, non siamo liberi.R: Quando è triste l’uomo libero si sente in diritto di piangere, quando soffre di gridare, quando è infuriato di uccidere, quando si annoia di ubriacarsi e, quando si sente pigro, di oziare. Proprio questo sentimento di libertà…Continua la lettura di Liberi o schiavi? Destino o caso? – facciamo chiarezza